18 aprile 2016

PRO12: LE ITALIANE FANNO 47 …

PRO12 20

Catastrofe annunciata in casa Benetton, altra disfatta ma chi non se l’aspettava non ha capito. La cosa è seria. Goosen è deluso, non se lo aspettava, dice lui, ma vuole vincere la prossima con Connacht. In questo turno Connacht ha battuto Muster, gran match, NeroTop di giornata.

Mai come quest’anno le assonanze fra le due franchigie federali si moltiplicano, si vede che il contributo FIR ha poteri davvero “occulti”, da quando i due team hanno sposato la stessa cifra (forse) del budget federale tutto tende al nuvolo, piove pure. Tanto. Leggi tutto….

3 aprile 2016

L’ALTO LIVELLO PIU’ BASSO D’EUROPA

PRO12 19

Gli Scarlets hanno provato a rimontare  ma alla fine il genio di Warburton ed il piede senza pietà di Ascombe hanno dato il giusto peso alla contesa, vincono quelli di Cardiff che hanno ben ritrovato le loro stelle, piazzano un vantaggio che la rimonta Scarlets non vanifica e questi ultimi non solo perdono la testa della  classifica ma scendono al terzo posto. Per i Blues di Cardiff una soddisfazione che dimostra che con un pizzico di fortuna in più questa stagione poteva essere molto diversa. NeroTop ai Blues. Leggi tutto….

28 marzo 2016

PRO12 : SAPEVATE CHE MARIUS GOOSEN E’ IL DIRECTOR OF RUGBY DI UN DISASTRO?

PRO12 18

Primi giorni di marzo è appena finito il match Scarlets – Benetton Tv, i gallesi hanno vinto 24 – 15, senza strafare ma i punti sono arrivati per loro e zero per la Benetton, neanche il bonus. Marius Goosen appare quasi raggiante e parla con la stampa così della sua Benetton:” I ragazzi mi hanno impressionato riuscendo a recuperare tutto il divario iniziale, il fatto di aver annullato tutto il loro vantaggio è stata una cosa positiva; poi però è subentrata forse la paura di vincere. Cosa mi ha colpito di più? La voglia e la volontà dei ragazzi. Hanno anche commesso degli errori, nell’uno contro uno non sono stati proprio impeccabili, ma la squadra non si è mai tirata indietro”. Caspita Marius ce l’hai fatta, finalmente, sembra una cosa stupenda ed infatti poco prima della partita con i Blues del trascorso fine settimana alla stampa Marius racconta:”La squadra adesso ha senz’altro maggiore confidenza ….. E’ chiaro che aspetto i nazionali per alzare il livello di competitività interna stiamo crescendo e riprendiamo gli allenamenti. A Cardiff andremo con fiducia e voglia di dare battaglia”.  Leggi tutto….

7 marzo 2016

BURGESS NO, LE ZEBRE HANNO SEMENZATO.

Una volta, poi due , poi tre e poi sorge la domandona, perchè altrimenti tutti i proclami trionfanti del 2015 cosa erano? Era aprile del 2015 e, citiamo testuale, “La società Zebre Rugby annuncia di aver raggiunto un accordo col mediano di mischia australiano Luke Burgess attualmente in forza ai Melbourne Rebels australiani nel Super Rugby. Il numero 9 vestirà la maglia delle Zebre Rugby a partire dalla prossima stagione 2015/16 e resterà in bianconero fino a tutto Giugno 2017.”

Il Burgess in questione è proprio quello che pensiamo tutti? Si, è lui, 37 caps con la Nazionale australiana e, prima ancora di Melbourne Stade Toulousain e NSW Waratahs. E’ stata una scelta importante per le Zebre, per il Pro12, per il movimento italiano del rugby ma non gioca o gioca molto poco. I suoi compagni di avventura nella maglia bianca a striscie nere sarebbero Palazzani e Violi, entrambi numeri 9, il primo attualmente è convocato con Brunel ed il secondo deve recuperare un brutto infortunio e quindi si è portati a pensare che, visto anche il costo che Burgess rappresenta per le Zebre e per le casse della FIR, tocchi finalmente vedere le magie del super mediano australiano, invece no. Leggi tutto….