28 febbraio 2017

ECCELLENZA E SPETTATORI: UNO STRUMENTO PER CRESCERE

Battaglini

Ammetterlo fa male ma allo stadio a vedere l’Eccellenza ci vanno veramente in pochi, sempre meno. Per le partite di Eccellenza gli spettatori sono sotto il migliaio a San Donà ed a Mogliano, sopra il migliaio a Padova e Rovigo. Il resto del panorama sta anche peggio, il fortissimo e pluridecorato Calvisano gioca di fronte a ben meno di mille spettatori idem Viadana e poi giù a Roma le cose sono ancora più tristi.

Scarso il campionato scarso il pubblico? Il ragionamento è finito qui? Allora facciamo tutto sul web? In effetti i numeri degli spettatori di Eccellenza si arrotondano solo grazie allo streaming-web, perchè in giro per l’Italia c’è comunque tanta passione e tanta gente che vuole vedere rugby. Risolviamo allora tutto così? No, così non si può. Leggi tutto….

24 febbraio 2017

ALLARGARE IL MONDO DEL RUGBY? ALLORA FACCIAMOLO DAVVERO

romanian-rugby-team

Il rugby sta crescendo nel mondo ma il mondo del rugby è piccolo. Ci sono poche manifestazioni e pochissimi campionati a livello mondiale in grado di sviluppare rugby di Alto Livello e così, quando una comunità nazionale ovale si mette in testa di crescere, fa domanda di entrare in uno di quei pochi.

In Georgia, Canada, USA, Romania sono tutti lì che compilano moduli di adesione per i campionati degli altri, tutto uno scribacchiare ed un politicare, mandano in giro la foto dei milioni di dollari o di euro che avrebbero sotto la scrivania pronti da spedire in cambio del timbro di adesione. Pare che i georgiani ci mettono pure la foto del miliardario di turno con la sua villa con piscina e le poltrone ricamate in oro fine. Leggi tutto….

21 febbraio 2017

PAROLE IN STAMPA E DERIVA DEL NULLA, DAL SETTE NAZIONI AL “RESTIAMO CONCENTRATI”

BLA BLA

Entreremo in campo per vincere, sappiamo che loro faranno la stessa cosa, ci aspetta una partita difficile ma noi siamo pronti, l’allenatore ci ha detto cosa dobbiamo fare ed io spero di poter essere utile alla squadra.” Avete appena letto la dichiarazione alla stampa di un giocatore di calcio del Campionato Italiano che va generalmente sui media, sia carta stampata, web, televisione, Gazzetta o bollettino parrocchiale. In mezzo a dichiarazioni di questo tipo ci scivolano dentro strafalcioni grammaticali, leccatine tattico-buoniste, che oggi vanno tanto di moda, qualche scivolone di dubbio gusto. Eppure queste “interviste”sono tutte così, identiche che sembrano stampate a settembre e rilasciate piano piano, come le figurine degli albun di raccolta.

Ebbene, pare che noi del rugby si abbia la scapestrata ambizione di diventare così, vogliamo anche noi l’effetto comico di intingere la lingua nell’ovvio. Leggi tutto….

10 febbraio 2017

CALVISANO E ROVIGO: GIUDICI CON DUE PESI E DUE MISURE? E LA LAZIO ……

judge

Chi lo scrive è un giornalista che sa quello che dice, trattasi di Ivan Malfatto, le colonne sono quelle de Il Gazzettino, i dati riportati da Ivan sono oggettivi. La questione verte intorno alle recenti decisioni del giudice sportivo in fatto di Eccellenza, una delle tante cose che il Sei Nazioni seppellisce e lascia agonizzanti sul ciglio della strada del dubbio, sulle sponde dell’insipienza. Leggi tutto….

31 gennaio 2017

ITALIA: QUALE E’ IL RUGBY CHE CONTA?

Rovigo
I Campioni d’Italia del Rovigo in una fase della nostra Eccellenza

Localizziamo il quesito ancora prima di farlo, diamogli date, volti ed obiettivi, ci siamo? Italia, anno 2017, primo dell’era O’Shea, quinto di quella Gavazzi, il problema da risolvere è garantire la crescita del nostro rugby.

Allora adesso ecco la domanda: quale è il rugby che conta? Se si potesse rispondere in maniera sufficientemente agevole a questo quesito saremmo ben avanti nella soluzione del problema posto, insomma alla fine pare proprio che la vera incognita sia decidere questa risposta, si, insomma, siamo ancora fermi lì. Leggi tutto….