23 maggio 2017

IL CASO ZEBRE A MILANO CI DIRA’ CHE… IL RUGBY VA DOVE C’E’ IL RUGBY

PREMIERSHIP

Quelli del Board del Pro12 nel lamentarsi a mezzo lettera protocollata, timbrata e leccata della nostra incapacità generale avrebbero poi anche esibito una serie di loro proposte e fra queste quella di trasferire una delle “franchigie”, forse l’unica che ci rimarrebbe dopo il 2020, in una grande città, segnalando Milano o Roma. Leggi tutto….

15 maggio 2017

IL MONDO DEL RUGBY FA LA RIVOLUZIONE E NOI PENSIAMO ALLA “FOX”?

Bill Beaumont
Bill Beaumont, ex Presidente della inglese RFU, ora è a capo della World Rugby

Sono accadute due cose la scorsa settimana che hanno profondamente cambiato il rugby: la prima è stata  il sorteggio per i Mondiali giapponesi che ha dato ufficialmente il via alla competizione che si svolgerà nel 2019, la seconda la decisione presa da World Rugby, in una riunione “giapponese” che anticipava l’estrazione, di estendere a 5 anni il tempo necessario per la “eleggibilità” di uno giocatore non di nascita locale in una Nazionale.

Detto così sembra tutto molto normale, momenti più o meno storici di uno sport “importante” che vive la sua attività ma invece, se le due cose però le mettiamo insieme, ne emergono alcune indicazioni che, alle nostre latitudini, dovremmo immediatamente recepire. Leggi tutto….

26 aprile 2017

ZAMBELLI AMA IL RUGBY E NON E’ “IL MOSTRO” MA LA CRISI A ROVIGO C’E’

ZAMBELLI
Francesco Zambelli Presidente della Femi Cz Rovigo Delta

Tormento rossoblù, dalla Eccellenza fino a giù nelle giovanili, un malessere continuo e lacerante, una situazione che dura da mesi, tanti, non si sa nemmeno quanti. Eppure sopra quelle braci sempre ardenti non cuociono solo il Presidente Zambelli ed i suoi collaboratori ma tutto il nostro rugby, cerchiamo allora, per sommi capi, di vederci dentro, solo un po’. Leggi tutto….

6 aprile 2017

IL SEI NAZIONI A NIZZA CAMBIEREBBE TUTTO, ANCHE IN ITALIA

stadi
In alto a sx e in senso orario: gli stadi di Verona, Genova, Palermo, Bologna

L’idea che rimbalza dalla Francia (Le Figaro) di far disputare uno dei tre match interni del Sei Nazioni 2018 della Nazionale transalpina allo stadio Riviera Allianz di Nizza è una di quelle potenziali novità che può davvero cambiare il magico torneo continentale più di quanto non sembri. Leggi tutto….

28 febbraio 2017

ECCELLENZA E SPETTATORI: UNO STRUMENTO PER CRESCERE

Battaglini

Ammetterlo fa male ma allo stadio a vedere l’Eccellenza ci vanno veramente in pochi, sempre meno. Per le partite di Eccellenza gli spettatori sono sotto il migliaio a San Donà ed a Mogliano, sopra il migliaio a Padova e Rovigo. Il resto del panorama sta anche peggio, il fortissimo e pluridecorato Calvisano gioca di fronte a ben meno di mille spettatori idem Viadana e poi giù a Roma le cose sono ancora più tristi.

Scarso il campionato scarso il pubblico? Il ragionamento è finito qui? Allora facciamo tutto sul web? In effetti i numeri degli spettatori di Eccellenza si arrotondano solo grazie allo streaming-web, perchè in giro per l’Italia c’è comunque tanta passione e tanta gente che vuole vedere rugby. Risolviamo allora tutto così? No, così non si può. Leggi tutto….