Il Presidente Alfredo Gavazzi. Governa la federazione con Franco Ascione.

L’ultimo Consiglio Federale, svoltosi il 31 luglio, ha decreto, tra l’altro, lo spostamento della data per l’iscrizione al Top12 al 22 agosto. Tre settimane in più per sapere se sono davvero dodici o molte meno le Società che parteciperanno al massimo campionato italiano.

Nessuno scandalo per questa decisione, un campionato che non si si sa se inizia, quando inizia, come inizia, come si svolgono i match (porte chiuse?), come si controllano i giocatori e mille cose di questo tipo, aveva come unico punto definito la data di iscrizione. Un campionato con mille incogniteche sono poi tutti potenziali costi per le Società, è meglio ne sia spostata la data di certificazione alla partecipazione a tempi diversi: quando si sa come si svolgerà.

Ma non è così e qui si vede il sommo dilettantismo o la malattia politica del nostro Consiglio Federale. Scegliete voi quale delle due. Sentite un po’…

Se la FIR sposta la data di iscrizione al 22 agosto e vale quanto sopra allora vuol dire che entro quella data la FIR dovrebbe saper dire del Top12 tutte le modalità di svolgimento del campionato affinché le Società si possano regolare, ovvero: se inizia, quando inizia, come inizia, come si svolgono i match…. ecc.ecc.

Ma il prossimo Consiglio Federale che dovrebbe approvare tutte quelle cose è stato invece previsto tra la fine di agosto ed i primi di settembre, due settimane dopo quel 22 agosto che è il termine di iscrizione al Top12: perchè la data di iscrizione al campionato è precedente al Consiglio Federale che deve spiegare come si svolge?

Quindi se il termine del 22 agosto non aggiunge nulla in termini di informazioni sul campionato a quello precedente del 31 luglio perchè è stato spostato? In che modo una Società può avere una diversa determinazione durante venti sterili caldi giorni agostani?

Insomma questa proroga a cosa serve? A chi serve? Che senso ha? Cosa c’è sotto? Chi l’ha chiesta? Cui prodest?

Una domanda che è tutto un programma e che fa il paio con l’unica decisione non presa dal Consiglio Federale nell’ultima seduta: la data delle elezioni per il suo rinnovo. Se uno più uno fa due.

One Comment to: RINVIATE LE ISCRIZIONI AL TOP12 MA SENZA UN PERCHE’

  1. Tomas de Torquemada

    agosto 8th, 2020

    “La città è malata, il popolo è minorenne”…come dice Volontè, nel film di Petri Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, “