Il Direttore Generale del Rugby Rovigo Giuseppe Favaretto ha detto:” Il nostro budget non ci permette di avere due formazioni titolari come Calvisano“. Lo ha detto a “Il Gazzettino” qualche giorno fa a margine di uno dei match che vedono opposti i rodigini ai bassobresciani in queste settimane.

Lo ha detto Favaretto parlando di Calvisano, lo ha detto Favaretto volendo marcare una differenza economica che diventa tecnica. Però, caro Favaretto, non è peccato aver un gran budget, a meno che non vi sia altro.

Tocca quindi fare la spunta alla frase di Favaretto con il rischio che qualche scalmanato confonda questa cosa con un giudizio sul team giallonero e sulle sue inconfutabili capacità sportive che non c’entrano nulla, siamo fuori dal campo. Tanto per intenderci.

Perchè bisogna stare attenti, Calvisano è la Società più vittimista del Top12, da quelle parti passano le giornate a dimostrare di non conoscere Alfredo Gavazzi e quelle che restano ad ospitare i raduni di Nazionali azzurre e match delle stesse. Tutto gratis. O no?

Recentemente il Presidente del Calvisano Vaccari in una intervista a Rugbymeet  (cliccate qui per tutta l’intervista) ha voluto difendere la sua Società da chi gli aveva detto a mezzo stampa che Calvisano è  l’unica squadra di Top12 ad avere ufficiosamente una Accademia a se collegata. Perchè l’Accademia FIR gioca davvero e si organizza davvero a Calvisano. Mica a Parma, Padova, Rovigo o San Donà. Tutto gratis?

Vaccari ha negato alcun coinvolgimento, cioè ha detto:” Non entro nel merito delle scelte della Federazione” . La frase non vuol dire nulla o forse dice davvero tutto ma insomma questi ragazzi giocano però davvero a Calvisano, quindi, ci facciano sapere: anche questo tutto gratis? E per la lista di tutti gli eventi sportivi della FIR realizzati a Calvisano e nelle strutture della Società. Tutto gratis? Se è così congratulazioni ai benefattori del rugby. Quante Società di Top12 hanno avuto la possibilità di fare tutta questa beneficienza?

Il Calvisano del resto è anche una selva di talenti. Buona parte dei giocatori che sono passati dal Top12 alle Zebre sono passati dal Calvisano, magari dopo l’Accademia.  Tutto gratis? Qua la risposta la sappiamo già.

Per oggi vi si risparmia la storia di quel campo in sintetico realizzato a Calvisano qualche anno fa a spese della FIR, storia vecchia dirà qualcuno ma certi discorsi su questa Società si acuirono proprio da lì.

Si perchè ognuno può avere il Budget che vuole con le attuali regole FIR ma certe oscurità non si risolvono con un “non so cosa fa la FIR”.

Però ci basterebbe sapere, non da Vaccari, lui abbiamo capito che non sa nulla di nulla di federazione e di quelle cose lì, neanche quando le ha in casa … si diceva… si vorrebbe sapere perchè non si può fare una Accademia a Treviso accanto ad un Club di professionisti che milita in Pro14 ma si può fare a Calvisano.

Così quando Vaccari rispetto all’Accademia dice a Rugbymeet:” Mi da fastidio che venga tirato in mezzo il Rugby Calvisano perché non credo che sia la casistica specifica per farlo” non si capisce proprio cosa voglia dire e questo fa ancora più male. Un bel tacer non fu mai scritto.

Leave a Reply

  • (not be published)