20180901, Top12 2018/19, Mogliano Rugby 1969 vs Valsugana Rugby, Preseason, Amichevoli, Udine, Il giorno degli angeli, foto alfio guarise

Tricotillomania come piovesse per l’incerto rugby italiano, ovvero strappatevi i capelli fino a che ne avete. In alternativa dissimulate, ostentate sicurezza, godetevi i momenti modesti come fossero oro zecchino e gli altri, bhe, facciamo che non esistono.

Appuntamenti in vista? Oh si, inizia il TOP12, il prossimo fine settimana.

Fino ad oggi le 12 formazioni che vi giocheranno, seguendo la logica (finta) che quelli di quella categoria non hanno sparring partners possibili al di fuori di loro stessi, come ogni anno hanno giochicchiato fra di loro partite e mezze partite, tornei ed appuntamenti locali. Praticamente il nulla condito di comunicati stampa quasi esplosivi di alcune società (le altre sono state più realiste, sincere congratulazioni a queste ultime).

Di tutte queste partite, tutte “amichevoli” e transitate per le relazioni fra le Società, ci rimarrà indelebile il solo ricordo dell’allenatore del Mogliano che dopo uno di questi match, a Calvisano, dove il suo team ha stra-perso, ha lanciato, tramite le telecamere accese, strali contro gli arbitri della partita. Sconfortante e tricotillomania giustificata.

Non volete strapparvi i capelli? Dissimulate. Le Zebre le hanno prese di brutto contro Connacht nella seconda di Pro14, gli irlandesi sono stati una spanna sopra in tutto, gli altri ci hanno messo tanta buona volontà. Siamo solo alle battute iniziali ed una prima batosta ci sta anche se certi proclami dicevano tutt’altro. Chissà quando “los federales” capiranno che in campo poi non ci vanno i proclami. Tricotillomania a prescindere.

La Benetton invece va alla grande. Dopo i poco-poco Dragons i trevigiani hanno steso anche gli unpocodipiù Cardiff Blues con soli due punti di distacco. Una partita che in altri tempi quelli in biancoverde avrebbero perso. L’aria che si respira a Treviso è di alto profilo organizzativo, pare sia quello il “nuovo” che si è visto in giro per la Ghirada di questi tempi. Un cammino iniziato un paio di anni fa che sembra arrivato a maturazione. E’ la consapevolezza che il contorno aiuta a far punti, per assomigliare a Leinster e Glasgow si passa anche di lì. Speriamo vada ancora avanti così. Tricotillomania rinviata.

Sono iniziate le prevendite dei CattolicaTest Match. La macchina federale sta promuovendo alla grande il match meno interessante, quello che il 24 novembre a Roma oppone la nostra Italia agli All Blacks. Più che una partita di rugby una passerella, una sfilata dove c’è anche il ballo tradizionale. In verità il match che conta davvero è quello a Firenze del 10 Novembre che ci vede opposti alla Georgia. Se perdiamo quella partita lì allora abbiamo un grosso problema: politico e tecnico, locale , europeo e mondiale. Un match che ci deve mettere i brividi e per il quale è giusto oggi ostentare sicurezza perchè tanto domani, non andasse come vorremmo, sarà impossibile far finta non sia esistito. Un po’ di tricotillomania preventiva quindi ci sta.

Comunque tranquilli, potete altrimenti usare il metodo federale, strappatevi i capelli (per finta) ed abbiate fiducia nella (finta) ricrescita. Funziona.