Fra i ragazzi che magari, anche nel rugby, hanno qualche grillo di troppo per la testa, per non parlare dei genitori, ce ne sono invece tantissimi ai quali piacerebbe anche solo poterci provare, guardare in faccia una opportunità…vedere se il rugby… si può fare…. ecco perchè oggi vi racconto la storia di Andrea.

Cliccate qui sotto.

PREVIOUS ARTICLE

ARBITRI & SILENZIO

One Comment to: RUGBY ED OPPORTUNITA’: LA STORIA DI ANDREA

  1. febbraio 1st, 2018

    La domanda che segue è: come si fa ad avere più opportunità in Italia? come, concretamente, dovrebbe essere modificato il sistema italiano per offrire più opportunità ai giocatori? che cambiamenti bisognerebbe implementare per far raggiungere ad ogni giocatore il suo massimo potenziale di talento?
    Io non ne ho la minima idea.
    Chi potrebbe essere seriamente competente su queste cose?