Un salto nell’Italia terra di confine e letteraria (per vedere la presentazione di questa rubrica chiamata Black & Book cliccate qui).

Nato a Gorizia nel 1943, Paolo Maurensig, dopo aver compiuto gli studi classici, si trasferisce a Milano, dove inizia a lavorare nel campo dell’editoria. Vive inizialmente di altro ma scrive per passione pubblicando storie e racconti per “Ippocampo”. Appassionato di scacchi il suo primo vero e grande successo, “La Variante di Luneburg” (1993), ha per protagonista proprio il famoso gioco. Per questo romanzo, complesso ma incredibilmente piacevole, una vera opera letteraria, il Maurensig si è rifatto alla metrica ed al clima letterario dello scrittore austriaco degli anni Trenta Stefan Zweig.

Altre opera piuttosto famosa è “Canone Inverso” (1996) ma una segnalazione la merita “Teoria delle Ombre” (2015) altro romanzo thriller scacchistico che, ambientato nel 1946, vive uno strano parallelismo fra gli orrori della appena terminata Seconda Guerra Mondiale e l’omicidio di un Campione di scacchi.

Diverse le sue opere che sono passate per le mie mani e sono tutte qui sotto ma Paolo Maurensig è prima di tutto ” La Variante di Luneburg” e quella, almeno per me, è  la iniziazione più vera per entrare nel suo mondo.

Cliccate sopra la copertina del libro per leggere la presentazione dell’editore.

Stefano Franceschi

(1993)

(1996)

(1998)

(2003)

(2015)

 

PREVIOUS ARTICLE

Aarto PAASILINNA

NEXT ARTICLE

Hermann HESSE