Cheetahs, una delle sudafricane attese nel torneo "celtico"

Cheetahs, una delle sudafricane attese nel torneo “celtico”

Allora, il trittico è: soldi, aumento squadre, conference.

Si sta aspettando l’ufficialità sulle due sudafricane che dovrebbero giocare il torneo celtico già dalla prossima stagione a fianco anche delle nostre due italiane Zebre e Benetton Treviso. Vedremo cosa sarà intanto però abbracciamo il trittico di cui sopra, andiamo un po’ indietro nella filiera e facciamoci una domanda: perchè arrivano le sudafricane qui da noi? 

Arrivano perchè portano 7 milioni di euro a stagione nelle casse del Pro12 (che diventa poi Pro14 o chissà quale altro nome gli daranno), arrivano per soldi, inutile girarci tanto intorno.

Seconda domanda: ma perchè le due squadre sudafricane sono state escluse dal Super Rugby? Per soldi. Quel campionato era stato portato a 18 squadre, diviso in conference, e massacrato nel calendario, tutto questo per fare entrare anche una squadra argentina e, soprattutto, una squadra giapponese, Il Super Rugby con quella formula ha avuto un tracollo di interesse e di pubblico, ha divaricato le differenze tecniche, le conference inoltre hanno mozzato gli epici scontri fra le migliori e ucciso i derby inter-nation, così l’organizzazione “Sanzaar” ha deciso la marcia indietro: tornare a 15 squadre.

Il Super Rugby si è trovato allora a tagliare 3 team, se lo avesse fatto per motivi tecnici avrebbe cominciato con il dare una bella sforbiciata ai giapponesi Sunwolves che in campo hanno fatto mediamente pietà, ma quelli sono belli ricchi così come lo è la loro federazione ed il loro “mercato”. Quindi, sulla base dei soldi, ha deciso per il taglio di una australiana e due sudafricane. Queste ultime, intercettate, adesso arriverebbero a giocarsi uno dei campionati europei, quello “celtico” appunto.

Riassumendo: insomma, tre  team vengono tagliati nel sud del mondo per rispettare il sacro vincolo del “soldo” e ridare vita ad un campionato, il Super Rugby, che, diviso in conference e con troppe squadre, era calato pesantemente. Di queste tre squadre le due sudafricane si spostano in Europa per giocare un campionato che li accoglie per soldi e, per farlo, aumenterà il numero di squadre e cambierà il modello del campionato stesso per passare a quello delle “conference”.

Se di parallelismo si tratta, e si tratta eccome, è sconfortante ed il finale sarebbe poi, fra un anno o due,  il taglio di qualche squadra per diminuire il numero di team. Il taglio sarebbe fatto quindi sulla base dei soldi, naturalmente. Vi viene un sospetto, un dubbio, una idea…. eeeh ??

.