rugby internet

Ci siamo, ultimo atto dell’Eccellenza, la finale Calvisano Vs Rovigo non è una classica, non riesce a diventarlo, ma è una consuetudine da 4 anni a questa parte e questa è già di per se una cosa grande.

La vedranno i 5.000 che finalmente riempiranno, speriamo, lo Stadio di Calvisano,  si gioca in casa dei bresciani come miglior classificata nella regular season. Non si vedrà in televisione, non c’è stato un canale sul mezzo più tradizionale che abbia accettato di trasmettere live il Campionato di Eccellenza e per la Finale non poteva essere diversamente.

La FIR ha annunciato invece la diretta Live su The Rugby Channel, la piattaforma web dedicata al rugby che sta aprendo una strada nuova nel mondo della comunicazione sportiva, tanto nuova che la FIR stessa non pare esserne pienamente consapevole.

Niente TV e su quest’ultima opzione si sono scatenate le ire di molti e, dobbiamo dirlo, non hanno tutti i torti. Esiste un popolo che non sa e/o che non vuole, che non può o che non ha i mezzi di conoscenza per accedere al mondo video di internet, gente che sopravvive anche senza i canali YouTube (pensa un po’, si può), che non ritiene necessario, con le decine di canali oggi presenti sul digitale terrestre, munirsi di altrettanti canali web-tv. Come biasimarli?

Non possiamo qui soffermarci al problema tecnologico, basti dire che la connettività internet è già dentro la nostra TV, è il futuro. The Rugby Channel è la piattaforma web che ha scelto il rugby per fare un salto nelle nuove tecnologie, non pare abbia l’intenzione e tanto meno la presunzione di sostituirsi al mezzo televisivo tradizionale anche se, per chi sa come si fa, è possibile farlo. Insomma è come avere due opzioni per vedere la finale, la TV o il Web, i primi non si sono presentati all’appello ma i secondi si.

La presenza di questa opzione web-tv nel Campionato di Eccellenza ha però evidenziato come ci sia un pubblico che vuole rugby e che è in grado di seguirlo tramite la piattaforma ovale. I dati di quanti hanno visto le partite di semifinale su The Rugby Channel raccontano proprio questo, sono state 8.000 le visualizzazioni per Viadana Vs Calvisano ed è il picco più basso perchè oscillano tutte fra i 10.000 e gli 11.000 i numeri delle altre tre partite. Un  successo a cui va data continuità.

E’ chiaro che il ritorno nel mondo TV del Campionato di Eccellenza è assolutamente legato ad un suo rilancio complessivo; in un paese come l’Italia assolutamente mono-sportivo, che trasmette in diretta TV per il calcio anche la Serie D, non si può pretendere altrimenti un bel nulla.

Il web invece è già per diversi altri sport “minori” la soluzione ottimale, la possibilità di coinvolgere comunque almeno una parte del proprio pubblico, un punto di visibilità esterno altrimenti impossibile. La piattaforma web garantisce inoltre la trasmissione di moltissimi eventi che in TV non ci andrebbero comunque mai e, se avete visto la Finale del Trofeo Lodigiani per il titolo italiano Under16 del nostro rugby, ve ne siete resi conto. In questo senso il rugby in Italia è fra gli sport all’avanguardia in questo momento, è dentro al futuro. 

Il nostro rugby è sul web se vogliamo anche l’altro pezzo di cielo dobbiamo piacere ancora di più, a guardarla così però la cosa si dipinge di moltissimi altri colori e si palesano i tanti problemi attuali della nostra italica palla ovale.

Domani c’è la Finale, il Campionato di Eccellenza celebra il suo traguardo, il match è di quelli imperdibili. Forza rugby !!!

.