viadana calvisano

Eccellenza, una fase di Viadana Vs Calvisano dello scorso fine settimana

La cosa la sapete, da queste parti si fa da sempre il tifo per il  Campionato di Eccellenza, questo spazio web è nato per dare voce al massimo Campionato nazionale e persegue con tenacia, primo punto nella mission de “Il Nero Il Rugby“, il ritorno di questa competizione ad una meritata centralità nell’ambito del panorama ovale nazionale. Senza nulla togliere.

Dopo tanto strepitare e poche soddisfazioni finalmente le ultime settimane sono state dense di avvenimenti positivi, di segnali importanti roba che ti viene da pensare bene, che quasi quasi ci speri. Eppur si muove.

Intanto le dichiarazioni di Armando Forgione, Presidente delle Fiamme Oro, che ha chiesto “rispetto” per il Campionato di Eccellenza. La questione sollevata dal cremisi è stata soprattutto quella delle continue interruzioni a cui è sottoposto il calendario del campionato ma dietro ci sono ben altre potenzialità, c’è in vista una riunione dei club di Eccellenza, c’è su quel tavolo la proposta di rifondare la Lega dei Club del massimo Campionato per farsi carico della organizzazione dello stesso, ricavare nuovi spazi sportivi e di visibilità, utilizzare leve di marketing, gestire servizi e coordinare opportunità di visibilità e di crescita dall’Italia e non solo. Insomma in campo c’è finalmente una iniziativa di ampio respiro, una cosa buona per tutto il nostro rugby.

Lo scorso fine settimana però il Campionato di Eccellenza ha pure raggiunto la visibilità totale.

La FIR, in extremis, venerdi sera, ha annunciato infatti che tutti gli incontri della Eccellenza saranno prodotti da FIR in collaborazione con MSNetwork, che quest’ultimo li trasmetterà in diretta streaming sul portale The Rugby Channel ed on-demand sul proprio canale Youtube, garantendo così per la prima volta la copertura integrale di tutti i  match del massimo Campionato italiano. E’ garantita una produzione di Highlights, che verranno visti nel mondo Mediaset, su StudioSport (Italia1) e che coinvolgeranno lo sport di Italia2 e la piattaforma Premium.

La cosa fondamentale però è che, avendo a disposizione tutte le partite, verranno garantite alle aree tecniche dei singoli club entro 24 ore dalla fine delle partite i file video con i “tagli” necessari alla analisi tecnica di ognuna di queste e comunque la registrazione integrale di tutte.

Il pacchetto media costruito da FIR e MSNetwork è senz’altro una cosa molto positiva, un passo importante per la ricostruzione del rugby italiano.

The Rugby Channel è quindi tornato in campo, dopo aver dovuto abbandonare la messa in streaming sul suo portale del Pro12, con il campionato di Eccellenza. La prima puntata di questa nuova avventura è andata in onda fra sabato 3 e domenica 4 dicembre. Nonostante l’annuncio FIR sia arrivato solo poche ore prima la diretta streaming e che non ci sia stata alcuna promozione dell’evento pare siano stati oltre 12.000 coloro che si sono guardati le partite sul web. Pochi? Può darsi ma, fa molto bene ricordarlo, si partiva da zero, in tutti i sensi.

Dopo 24 ore dalla messa in onda erano inoltre già 5.000 le persone che si erano andate a guardare gli Highlights. Le dirette streaming hanno avuto qualche problema tecnico di troppo ma certe partenze sono tutt’altro che facili e, ancora una volta fa molto bene ricordarlo, si partiva da zero.

Sulla diretta web ci torneremo su, ora quello che piace è fare un oculato merge delle due cose che si sono or ora raccontate: il Forgione che propone e la diretta web che si dispone. Sembra una favola di Rodari ed invece sono un bel “punto di incontro”, una possibilità da non gettare via. La prima cosa che una lega dei Club di Eccellenza vorrebbe, forse,  sarebbe una visibilità totale dei suoi match… et voilà.

Per ora da questa parti ci si ferma qui, non diciamo di più….  ssstttt. Incrociamo le dita.

.