semifinali 2

Rovigo che vince con Mogliano e Calvisano che stende il Petrarca non sono solo un risultato sono la dimostrazione tangibile di una superiorità che le due prossime finaliste di questo nostro Campionato di Eccellenza hanno voluto mettere in campo perentoriamente.

Rovigo con Mogliano lavora a sprazzi ma, quando decide di premere sull’accelleratore, fa suo il match abbastanza agevolmente, spicca su tutti il solito favoloso Basson. Il Mogliano dal canto suo azzecca tutti i cambi ed all’inizio del secondo tempo sembra quasi che la musica possa cambiare ma i rossoblù non ci stanno. Ottimo McCann e tutta la prima linea rodigina, tutti e sei, cambi inclusi e questo può far preoccupare non poco gli avversari, sempre i soliti, della Finale. Mogliano è stato anche quest’anno protagonista, ha chiuso una stagione ancora una volta fra le prime ed ha smaltito il gap di punteggio impostole da una sua scorrettezza formale ad inizio stagione. Ottimi. IMG_4205

A Calvisano invece la partita non ha proprio avuto storia, un risultato così netto in semifinale appartiene sempre ai bresciani che nel 2014 regolarono il Viadana con l’ancor più duro  65 – 14.

Al Petrarca sembra davvero mancare un po’ tutto mentre al Calvisano manca la finale, la cosa sta tutta qui. E’ Vlaicu l’uomo-semifinale, il giocatore rumeno, arrivato a metà stagione fra le file giallonere, è il vero risolutore dei due match di andata e ritorno; dall’altra parte un altro ottimo giocatore visto in Eccellenza quest’anno, Gower che segna la meta all’ultimo secondo togliendo da un imbarazzante “zero” il Petrarca. Calvisano accede alla finale perchè decisamente più forte e strutturato, mentalmente presente fino all’ultimo secondo di questo lungo campionato e di questa prima appendice. Il Petrarca chiude una stagione che lo ha visto tornare fra le prime quattro dopo 4 stagioni di vuoto. Il club padovano ha un gruppo di giocatori molto interessante, molti azzurrabili, la semifinale ha detto che per quest’anno ci si poteva anche fermare qui. Molto bene.

Solita finale si diceva, su questo ci si potrebbe scrivere un romanzo, Calvisano si ributta nella mischia che l’ha visto protagonista assoluto negli ultimi anni, Rovigo cerca una soddisfazione che manca da 26 anni e la fibrillazione sale in una città che vive di rugby.  La finale si gioca il 28 maggio a Rovigo, assolutamente favoriti sono quelli di casa anche se non è la prima volta.

.

3 Comments to: ROVIGO E CALVISANO PERENTORI FINALISTI

  1. Massi

    maggio 23rd, 2016

    Rovigo-Mogliano 27-17
    Guardialinee-Mogliano 7-0
    🙂

  2. geo

    maggio 24th, 2016

    la battuta è simpatica per carità, però ricordiamoci che prima dell’arbitro dovremmo parlare di un giocatore del Mogliano che si becca un giallo in maniera totalmente idiota e che causa la bellezza di 14 punti subiti in una partita che fino a quel momento era equilibrata. Vai tu (generico) poi a riprendere il Rovigo.

  3. Giorgio

    maggio 24th, 2016

    Va anche detto che il Petrarca è arrivato veramente “corto” di uomini alle semifinali: attualmente sono fuori per infortuni
    – Bellini
    – Benettin
    – Delfino
    – Giusti
    – Maistri
    – Salvetti
    Sono rientrati da infortuni all’ultima di stagione regolare
    – Capraro
    – Su’A
    – Zago

    Mettiamoci Nikora che a Viadana si era lussato il gomito e che ha giocato lo stesso anche se evidentemente non a posto , era difficile realisticamente ottenere di più .

    Proviamo a togliere 5-6 titolari a Mogliano, Calvisano o Rovigo , secondo voi resterebbero altrettanto forti oppure no?