PRO12 R5

 Nello stesso fine settimana in cui nel Campionato italiano di Eccellenza le Fiamme Oro si accorgono di non avere nessuno in grado di calciare si accorgono anche che il gioiellino di casa, Carlo Canna, è finito alle Zebre ed è il miglior realizzatore della prima vittoria stagionale della franchigia parmigiana. Quattro calci centrati e la realizzazione della meta di Berryman a completare una vittoria zebrata che sa inevitabilmente di Eccellenza.

Non si sono viste delle Zebre particolarmente sfavillanti nè il loro gioco ha rasentato alcuna perfezione, specialmente nelle fasi statiche, niente di veramente bello ma non è mancata la determinazione e qualche errore in meno degli avversari ha fatto il resto. Ecco perchè il 5/6 al piede di Canna è importante, il ragazzo dirige in campo in maniera per niente accomodata, non ha ancora assorbito ritmi e movimenti di questo campionato e si muove come sul filo dell’incoscienza ma alla fine vanno quasi tutte abbastanza bene. George Biagi è il man of the match e poi ci sono i nazionali azzurri rientrati in squadra a fare la differenza, quelli di Edinburgh i loro uomini della RWC2015 non ce li hanno ed interrompono il loro filò di gare positive, quattro su quattro le vittorie prima della trasferta a Parma. Bene le Zebre che muovono la classifica togliendosi da uno zero che poteva diventare un incubo anche se alla fine vincono sempre con Edinburgh, cosa già accaduta in passato, questi scozzesi sono un po’ una vittima designata delle riscosse zebrate. La domanda allora è la stessa degli anni trascorsi: evviva evviva ma riusciranno le Zebre a non  smentirci già al prossimo turno racimolando la solita batosta? Mah, arrivano a Parma sabato 31 da Cardiff i non irresistibili Blues, che sia la volta buona? 

Nerotop alle Zebre perchè va bene così ed anche perche si vuole fortemente il bis!

Treviso invece rimedia una scoppola da un’altra di fondo classifica, dopo gli Ospreys i biancoverdi prendono solo il punto di bonus contro i Dragons e le domande sul futuro del team adesso si moltiplicano. Se qualcuno è stanco di aspettare si accomodi, il prossimo turno di campionato il Benetton riceve il Leinster agghindiato non più in formato ristretto da Mondiale ma con qualche elemento in squadra che ha vestito il verde fino a ieri.

In cima alla classifica ora Scarlets e Connacht due squadre che hanno saputo approfittare delle assenze negli altri team dei nazionali per fare bottino, la loro stagione adesso si preannuncia un successo, dopo cinque giornate hanno realizzato entrambe 20 punti, nella scorsa stagione, al termine di tutti i 22 match, Connacht aveva 50 punti e Scarlets 57, Connacht aveva vinto 10 volte nell’intero scorso campionato ed oggi dopo solo cinque giornate ne ha già vinte 4, Scarlets di vittorie nea ha già collezionate 5,  la scorsa stagione in totale ne aveva vinte 11. Ci si scusa per il noioso parallelismo ma a questo punto del Pro12 si pensava di poter fare conti del genere o almeno simili anche a favore di Benetton e Zebre e, lo si confessa, in particolare a favore della prima. Mai una gioia. 

.