gavazzi

IL SINTETICO NON E’ UGUALE PER TUTTI Al Centro Sportivo Memo Geremia, casa del Petrarca Rugby, stanno sbancando il campo 2, c’è la ruspa che porta via l’erba, a qualche ragazzo va via pure una lacrimuccia, è il campo preferito per i loro allenamenti. A metà settembre al posto di quell’erba ci sarà quella sintetica. Il Mattino di Padova a firma Simone Varroto riporta i termini economici di questa spesuccia :”Il Comune ha finanziato l’intervento con 300 mila euro (in due tranche da 150 mila euro), mentre dalla Fir dovrebbe arrivare un contributo a fondo perduto di 80 mila euro”. Il resto, come sanno gli addetti ai lavori la cifra di trecentottantamila non è sufficiente per un buon campo in sintetico, ce lo mette il Petrarca Impianti Sportivi. E’ così che è tornata in mente la questione del campo in sintetico che  si è potuto ammirare anche recentemente presso gli impianti del Calvisano, un campo in sintetico di cui in tanti si vuole sapere come è stato pagato, chi lo ha commissionato ed alla fine, se avanza tempo,  anche il “perchè”. E’ vero che è stato pagato interamente della FIR ? Diverse persone hanno chiesto in Federazione una delibera sulla cosa ma fino a poco tempo fa non era stata rintracciata, chissà magari ora spunta fuori. Perchè se il sintetico non è uguale per tutti la legge si.

RISPARMIARE SULLA NAZIONALE La questione dei compensi alla Nazionale tiene ancora banco dopo la solenne figuraccia rimediata dalla FIR e, per colpa sua, da tutto il rugby italiano nel mondo. Pare che in poche ore dopo il crack mediatico i giocatori abbiano raggiunto un accordo economico con la Federazione limando fra le poche migliaia di euro che avevano chiesto, insieme ad altre cose di una ragionevolezza spaventosa, ed erano state negate. La notizia nuova di queste ore, che appare come una beffa, è che per compensare questo aggravio di bilancio il raduno di Villabassa non sarà più per 40 giocatori ma solo per 31. Insomma prima mancano poche decine di migliaia di euro per i giocatori poi il taglio dei convocati. Che si debba risparmiare sulla Nazionale è un fatto nuovo che lascia spazio a moltissime considerazioni che non ci risparmieremo in futuro ma la cosa che colpisce di più è che si debba farlo ora, a due passi dal Mondiale e contemporaneamente pretendendo i famosi “risultati”. Questa Federazione ha dilapidato su tante cose, in primis le Accademie, ed aveva sempre come scusa la Nazionale ma se ora risparmia sulla Nazionale allora significa che siamo alla frutta! Son finiti i soldi? Cari Consiglieri Federali che da anni siete così ben silenziosi, vi siete mangiati il tesoretto? Si potrebbero sapere le reali condizioni economiche della FIR ? 

IL PALAZZO IN CENTRO Diversi mesi fa è apparso sui giornali un bando di gara della FIR per la acquisizione di un Palazzo in centro a Roma per farci una la nuova sede del rugby. La spesa prevista è di 25 milioni di euro, la FIR dice che verranno pagati quasi tutti dal CONI, il muto, che scadrà nel 2040, costerebbe alla federazione ovale “solo” duecentomila euro all’anno. La cosa pare sia stata anche conclusa. Perchè scriverne ancora? Si potrebbero sapere le reali condizioni economiche della FIR ?

.

One Comment to: SCIUR PADRUN DA LI BELI BRAGHI BIANCHI…….

  1. Marty

    giugno 19th, 2015

    Di sicuro mister G non dovrebbe risparmiare su delle visite psichiatriche urgenti, che gli consiglio di fare, per evitare di passare per furbetto.. Ma mi sa che ormai anche i sassi conoscono i suoi giochi alla Moggi.
    Senza onore