campanile di calvisano

Campanile di Calvisano (BS)

COACH A STRISCIE  Ci si chiede continuamente, ma la cosa si era fatta anche pressante con il caso di Mallett, perchè si debba andare ad un Mondiale sempre con l’allenatore già licenziato. In verità la cosa non appartiene solo all’Italia e per trovare recenti confusioni nelle panchine del rugby che si giocherà la Webb Ellis Cup basta andare in casa di chi ospita il Torneo. Brunel però ci ha fregati tutti perchè nella sua settimana padovana ed anche dopo ha dichiarato più o meno sommessamente che lui non farà più parte dello staff azzurro dopo i mondiali ma anche che questa è una sua scelta. Chi sceglierà Gavazzi per continuare l’opera della sua Nazionale? Conoscendo l’orizzonte su cui si muove il Presidente Federale la popolazione di Calvisano è avvertita, sarà uno di loro. In alternativa fatevi un nodo al fazzoletto perchè Andrea Cavinato ha fatto sapere in giro che il prossimo anno non allenerà più le Zebre. Vanno bene anche i calvini adottivi?

LA STRADA PER DAMASCO Sami Panico, giocatore del Calvisano, si è visto affibbiare dal Giudice Sportivo due giornate di squalifica per i pugni rifilati al rodigino Roan a margine dell’ultimo match di Eccellenza fra i gialloneri ed il Rovigo. Nei corridoi della maldicenza si vocifera che dopo cotanta notizia il Comitato Nazionale Arbitri Rugby  ha istituito una commissione speciale che, munita di defibrillatore, vada a raccontare la cosa all’indimenticabile arbitro della scorsa finale: Carlo Damasco.

SEDI MONDIALI Con tutta probabilità una partita del Super XV del prossimo anno si giocherà alle Fiji, è uno dei tanti cambi di sede, questo più forzato di altri, che ultimamente piacciono tanto al rugby mondiale. Meno recentemente sono stati i Saracens a chiedere di giocare un loro match in Sudafrica e poche settimane fa si è saputo che la Premiership inglese sta negoziando per portare uno dei suoi prossimi match sul territorio USA. Immaginiamo che il Presidente Gavazzi sia a questo punto stupito che nessuno dal Top14 francese gli abbia ancora chiesto di giocare una partita a Calvisano. Forse per lo stadio? Problema già risolto! Comunque mai perdersi d’animo: vorrà dire che a Calvisano  ci andrà a giocare il Pro12. 

Nessuno sa dove la scarpa stringe fuorché chi la porta.

.