pro12 10

Hanno giocato una gran partita ed hanno perso ma il tripudio è stato generale, con le Zebre è così, soddisfazione da regime, vietato essere sconsolati, se sul campo non c’è una disfatta è già una vittoria, guai a dire che le cose sono messe proprio male se si perde dopo una partita così. Tutti felici sulla stampa e nei comunicati ufficiali che recitano “Zebre caparbie escono a testa alta dal Revenhill di Belfast“, la Gazzetta dello Sport vede rosa e scrive ” Dopo i pesanti k.o. in Heineken Cup contro i Saracens, la 10a giornata riporta alle Zebre una prestazione più che positiva. Certo, contro Ulster arriva l’ottava sconfitta stagionale. Ma il 13-6 finale che vale il terzo punto di bonus difensivo della stagione“, anche la Gazzetta di Parma non fa caso alla ottava sconfitta stagionale ed allora “Zebre, ko ma a testa alta. In Irlanda del Nord, in casa della seconda in classifica, arriva un punto che fa comunque morale.” Chissà perchè le sconfitte delle Zebre fanno sempre “morale” , sono sempre “un passo avanti ” e via così.

La verità è che le Zebre in questo turno di campionato si sono riguadagnate la posizione di ultima in classifica perchè pure Connacht, vera rivale delle Zebre per l’ultima piazza, in questo turno ha vinto con Dragons; la prestazione sportiva della franchigia italiana vista questo fine settimana, pur bella e dinamica, non fa punti, o meglio un punto lo fa, quello di bonus che evidentemente a qualcuno magari basta.

La vera considerazione che si vede dietro la partita con Ulster è che i parmigiani non si sono fatti macinare dagli Irlandesi come è accaduto alla Benetton e  quest’ultima è proprio l’avversaria dei prossimi turni di Pro12. Sarebbe clamoroso le Zebre  facessero il colpaccio proprio contro i trevigiani, allora la crisi dei biancoverdi, che non hanno giocato questo turno per impraticabilità  dei campi di  gioco,sarebbe durissima da superare.

Vogliamo per forza degli  eroi? Guardare le ultime corse di Edinburgo; fino a poche settimane fa gli scozzesi era  aderenti alla posizione delle Zebre ma negli ultimi sei turni hanno inanellato ben cinque vittorie e lo scorso fine settimana la vittima di questi edinburghesi è stata niente meno che Leinster. Fermiamoci qua.

2 Comments to: LE ZEBRE PERDONO….NEL TRIPUDIO GENERALE!CONSIGLIATO GUARDARE EDINBURGH ED IMPARARE

  1. boh

    dicembre 23rd, 2013

    Non è che facciano morale, però non sono asfaltate (in HC è un’altro discorso) come la loro condizione indicherebbe. E’ il Treviso che meraviglia piuttosto (in negativo)

  2. Renato

    dicembre 23rd, 2013

    Non capisco perché debbano essere asfaltate le Zebre.Non capisco come giustamente fa notare il Nero come alle Zebre vengano accreditate prestazioni da testa alta,nel nome della loro “gioventù”,dimenticando che invece sono al 4 anno con almeno 20-25 persone fra giocatori e staff lì da 4 anni.Non capisco come possa parlare un XXXXX Cavinato che da 10 anni lega l’asino dove vuole il padrone, Dondi prima Gavazzi ora.Non capisco come in Italia si possa parlare ancora di rugby con questa gente che di questo sport conosce solo la frustrazione e la mitomania.Non capisco perché ancora non siano andati tutti a quel….paese. Buon natale e lunga vita a coloro che non la pensano nello stesso modo.