Niente di nuovo, turno pasquale fra troppo fango e maltempo, annata sfortuna, si è giocato davvero poco nel 2013 in condizioni da poter godere del meglio possibile, penalizzati i team del gioco rapido-rapido, meglio per quelli che fanno di terra e mischia il proprio vantaggio competitivo.

Sorride Reggio Emilia, perde ma porta a casa il punticino che, in questi casi, fa tanto bene; Fiamme Oro chiudono vittoriose la partita con L’Aquila con due mete realizzate ed il solito buon 5/7 al piede di Benetti. Il Petrarca chiude subito all’inizio la pratica “Lazio” e si porta a 5 punti dal Mogliano che insegue la quarta piazza per l’accesso in Europa.

La ottima prestazione moglianese contro il super-Calvisano che fa agguantare ai veneti il pareggio lascia uno strascico polemico da parte di Coach Cavinato; la cosa, oltre a non essere nuova, non meriterebbe menzione se non fosse ridicola, Cavinato infatti sostiene che il match poteva essere suo se, “udite udite”, il suo team non fosse stato collegato al Presidente Gavazzzi ed esattamente dice: “Sì, in effetti mi pare che il Calvisano paghi il pregiudizio di essere la squadra del presidente federale e che perciò gli arbitri, soprattutto quelli giovani, abbiano paura che qualcuno gli dica che ci favoriscono”.  Auguro sinceramente a Cavinato di trovarsi un punto di osservazione più arguto per il suo prossimo impegno alle Zebre perchè certe sciocchezze giusto da noi si possono ancora dire.

Sulla sfida per la quarta posizione è pur vero che i padovani si son presi cinque punti di distacco ma è il Mogliano che rimane il favorito; ecco qui sotto una tabella con i prossimi impegni dei due team da qui alla fatidica 22a giornata , giornata che culminerà proprio con un bel Petrarca -Mogliano a coronamento della sfida. Se guardiamo gli stessi incontri all’andata, è il Mogliano che raccolse maggior numero di punti, si riproponesse così alla fatidica 22a giornata il Mogliano potrebbe contare su un bel distacco oltre al fatto che all’andata il match contro i padovani gli è stato favorevole.  La cosa si fa incandescente.

2 Comments to: ECCELLENZA A PROVA DI FANGO, QUELLO SUL CAMPO E QUELLO A MEZZO STAMPA

  1. aprile 2nd, 2013

    Se anche fosse così, come all’andata, il Petrarca si troverebbe all’ultima giornata con 62 punti e Mogliano con 65. Ai bianconeri non resterebbe altro che batterli: che poi è obiettivo primario della squadra di Moretti.

  2. Francesco

    aprile 2nd, 2013

    Cavinato non fa altro che continuare nella linea di mediocrità che lo contraddistingue da sempre.Allenatore scarso ,bella voce pero’,e tanta tanta ignoranza.