E’ un terremoto strano, lo vivo anche attraverso i miei clienti laggiù, magari non ci sono state molte vittime come in passato ma il male più grande questo terremoto lo fa ora, aziende “forse inagibili” intere strutture interne alle stesse andate a quel paese…posti di lavoro in bilico….ecco il futuro che diventa una tragedia proprio perchè sei rimasto vivo. Comunque nessuno ha detto che sia finita, la terra continua a tremare. Aiutate l’Emilia, chiamate il vostro cliente o il vostro fornitore in Emilia e sentite di cosa ha bisogno. AIUTIAMO L’EMILIA.” 
Vi lascio tre iniziative tramite le quali potete dare una mano alla terra devastata dal terremoto, è solo una indicazione, ci sono anche molte altre iniziative, scegliete quella che volete, poi ci sono le cose che possiamo fare tutti personalmente. Aiutiamo l’Emilia.