Ho un amico che ha deciso di portare suo figlio di 13 anni a vedere la partita, a vedere il Brunel sfidare la corazzata inglese. La cosa gli è nata quando ha letto in giro che erano già ben 40.000 i biglietti venduti per la sfida in questione, cose grosse, ma si dai muoviamoci, si è detto, ed ha pensato “vado a Roma anche io”.
Il mio amico però parte dai dintorni di Venezia e per quelli del nord-est non vale la formula scontatissima dei Treni del Rugby. I convenientissimi Treni del Rugby sono una cosa per la quale la FIR ci chiede sempre di fare una OLA ma molti non ne hanno una gran voglia visto che detto treno parte solo da Milano, il mio amico di Venezia è tagliato fuori. Comunque mica ci si scoraggia “per così poco” e così il mio amico ha guardato il prezzo del biglietto “Venezia – Roma Andata e Ritorno” in giornata: 240 euro circa lui e suo figlio fanno il viaggio. Poi bisogna metterci accanto i biglietti di ingresso, una cinquantina d’euro se va bene, oggi come oggi siamo già a novanta visto che sono già esauriti i posti più economici.. Siamo a 300/350 euro e poi bisogna pur mangiare qualcosa, anche portadoselo via, e poi non te la bevi una birra, non lo compri il portachiavi ricordo al bimbo? Con un po’ di fortuna con 350/400 euro si fa la trasferta con il figlio tredicenne. Se il mio amico di bimboni ne avesse due sarebbe nei guai se decidesse di venire anche sua moglie sarebbe invece rovinato. Chiaro che il costo del treno è esorbitante ma è altrettanto chiaro che pure l’ingresso allo stadio per una famiglia è decisamente pesantino. Non so ancora cosa ha deciso di fare il mio amico: pagherà la trasferta con lui e suo figlio, scapperà di notte di nascosto lasciando suo figlio a casa, pagherà l’ICI del bancario Monti e vedrà la partita in tv ? Una cosa però ce l’ho già addosso, è la domandona che mi sorge spontanea: ma il rugby non era lo sport per la famiglia ??

.

5 Comments to: L’AMICO . “PRENDO E VADO A ROMA ALLA PARTITA”…..MA PRIMA SI E’ FATTO DUE CONTI

  1. Anonymous

    gennaio 4th, 2012

    2500 usd/giorno/cranio resort maldiviano di Casini difensore delle famiglie stanno a 400 euro visione partita di rugby come 16.000 euro mese stanno a 1.500. Non vedo l’incongruenza!! Anzi…Di al tuo amico che il figlio ha 13 anni una sola volta nella vita e che se non li spende lui ci pensa Monti a prenderglieli dal conto corrente, quindi meglio goderseli.

  2. gennaio 5th, 2012

    Posto che in questo blog NON si fa politica la argomentazione dell’Anonimo è garbata ed educata anche se ben poco pertinente. Mi diverto pertanto a darci una simpatica risposta in 3 punti:

    1 il post parlava di “rugby sport per famiglie” che poco c’entra con lo stipendio dei parlamentari ma si sa che oggi come oggi capita che passa di qui uno che ha voglia di offendere Casini o Rutelli Bersani o Schifani e tutto fa brodo

    2 Non è obbligatorio in Italia tutti guadagnino 16.000 o 1.500, non è una colpa guadagnare l’uno o l’altro, che c’entra con il biglietto della partita ?? Non si capisce ma se ti sei capito tu allora …

    3 si ha 13 anni una sola volta nella vita ? si è vero, come è vero che ti danno lo stipendio una volta al mese mio caro Anonimo, ma non deve essere così per te che puoi permetterti un “carpe diem” molto chic e molto inusuale anche quando non c’era Monti. Per goderseli bisogna averne !!

    Prossimo commento per cortesia “firmato” e che parli di rugby.

    Ciao, a presto.

  3. Anonymous

    gennaio 5th, 2012

    Io direi al tuo amico che se per lui e’ ok tornare un po’ tardi di notte ma risparmiare parecchi soldi di comprare il “treno del rugby” da Bologna Centrale e fare Venezia-Bologna con un treno “normale”…

  4. gennaio 6th, 2012

    Al secondo Anonimo rispondo : non ho riportato l’ipotesi che tu hai elencata anche se è stata presa in considerazione per non dare eccessiva enfasi ad una triste verità.
    Chi parte da Milano paga un tot sale e scende e chi parte da Venezia per utilizzare quel treno deve farsi altro biglietto (AR Ve-Bo circa 45 Euro a persona) e fra coincidenze da prendere ecc parte alle 7 di mattina e ritorna a casa alle 2 del giorno dopo. Il risparmio poi è esiguo rispetto ai numeri che ho dato e rientra nella forcella che ho già riportato. Comodo eh ? Bel servizio Trenitalia e FIR agli appassionati del Nord-est !!!!
    Faccio inoltre presente che nessun treno o altro parte dal Sud Italia.

  5. Anonymous

    gennaio 16th, 2012

    Stesso problema che ho avuto io un paio di anni fa: io e morosa volevamo andare ad una partita 6N (partenza da Milano, ma pre treni rugby), abbiamo fatto un po’ di conti e alla fine (prenotazioni a dicembre) l’esito è stato questo:
    2 biglietti a/r milano linate – parigi orly: 120 euro (partenza ven mattina, rientro lun mattina)
    2 biglietti stadio: 70 euro
    3 notti con colazione per 2 in albergo buona zona: 210 euro
    TOTALE: 400 euro, con week end a Parigi…