Eccolo qui lo spezzatino del rugby italico riservare sorprese e testa-coda degne di ben altre ribalte. Spezzatino perchè adesso per due settimane la Eccellenza va ancora in soffitta, prossimo match il 23 dicembre, quello dopo il 7 gennaio quello dopo il 28 gennaio; così è  difficile mantenere alta una qualsiasi attenzione, tensione o semplice interesse ma è così da tempo.   Le giornate dopo la fine gennaio non sono meno rarefatte e allora ci si fa l’abitudine. Magari in futuro sarebbe il caso cambiare qualcosa. Chissà.
La sesta giornata rivela quanto si sospettava, il Calvisano, già sconfitto dal Petrarca ad inizio stagione, non tiene il passo delle migliori e cede al Rovigo con un 20 a 14 bello nella suspense un po’ meno nel match.  All’inizio Calvisano è irruento ma preciso, Rovigo pasticcione e con difficoltà nella gestione del possesso, i polesani non giocano bene ma chiudono il primo tempo in vantaggio. E’ il secondo tempo che dimostra la fragilità del Calvisano, riparatosi anche nel gioco al piede ed in bella difficoltà di fronte alla utilitaristica difesa rodigina i gialloneri si esibiscono a tratti  in un bel gioco aperto ma il punto di incontro è troppo spesso rossoblù. Polla Roux gioisce il suo Rovigo ha vinto un match importante ma il tour de force rossoblù è solo all’inizio, il prossimo turno incontrano il Prato. Il Prato è uscito vittorioso dal match con la Lazio davanti al Presidente Dondi che, a margine del match, rilascia varie dichiarazioni fra le quali quella sulla futura franchigia di Pro12 del centro-sud con sede proprio a Prato. 
Sarò anche noioso, ma sostengo che si tratta di una partita a rischio“. Così Pasquale Presutti, coach dei Campioni d’Italia, ha dichiarato il giorno prima il match casalingo con il San Gregorio Catania. Risultato finale 38 a 5 per il Petrarca con punto di bonus, un risultato in bilico eh??? No Pasquale non sei noioso ma “incredibile” pare proprio di si.  Da segnalare l’apprezzabile fair play della Società patavina che all’ultimo ha anticipato la partita alle 14 e giocato nel Centro Geremia invece che allo Stadio Plebiscito per permettere agevole ritorno a casa dei siciliani. Fair play come al solito mancato verso il proprio pubblico che infatti ha disertato il match. 
Una veloce segnalazione per il Mogliano che alla quinta giornata compie l’impresa contro il Prato in casa e in questo turno perde meritatamente contro L’Aquila in cerca di punti per la salvezza. Qui c’è da segnalare che l’ultimo allenamento degli abruzzesi era stato diretto dal consueto team e dall’ospite per un giorno Jacques Brunel, neo-coach della nostra Nazionale, che il francese abbia il tocco magico? A noi va bene tutto anche che porti banalmente bene la sua presenza: il Sei Nazioni si avvicina.

CAMPIONATO ECCELLENZA 6° TURNO
Estra I Cavalieri Prato v Mantovani Lazio 46-20 
Petrarca Padova v San Gregorio Catania 38-5 
BancaMonteParma Crociati v Rugby Reggio 15-7 
L’Aquila v Marchiol Mogliano 22-15 
Cammi Calvisano v Femi-CZ Vea Rovigo 14-20

CLASSIFICA

Estra I Cavalieri Prato, Femi-CZ Vea Rovigo 21; Petrarca Padova, Cammi Calvisano 20; Marchiol Mogliano 15; BancaMonteParma Crociati 11; L’Aquila Rugby 10; San Gregorio Catania 9; Mantovani Lazio 8; Rugby Reggio 5


.