Polla Roux 
Neozelandesi, australiani e sudafricani vari, a volte anche europei, che traghettano la loro vita ovale in Italia sono spesso gente dal cuore tenero, gente legata moltissimo alla famiglia, dei coccoloni che non si capisce per quale motivo varcano a volte i continenti per giocare nella nostra Eccellenza. Questi infatti dopo un po’ si accorgono che senza moglie, papà o mamma fanno troppi errori al piede o di trasmissione della palla o almeno così ce la vorrebbero raccontare le Società.
La sequenza di stranieri mediocri che valicano i nostri confini e si accomodano nel nostro Campionato di Eccellenza è impressionante, merito senz’altro e soprattutto della mediocre qualità della selezione e, spesso, dei selezionatori. Questi giocatori arrivano sempre accompagnati da solenne pompa magna, poi cominciano a giocare e giunti ad un certo livello di mediocrità la versione ufficiale dice scatti loro la nostalgia di casa. 
Non è che mi voglio prendere gioco dei sentimenti nobili di certi ragazzi ma delle scuse ripetitive di certi club di Eccellenza di fronte ai propri errori grossolani di valutazione assolutamente si. L’ultimo club in ordine di tempo, ma la lista è lunga, è Rovigo che ha salutato l’australiano Jared Barry. Il Barry. arrivato in estate,  ha sciolto il contratto con Rovigo e ripreso l’aereo in questi giorni.
Ecco allora che è partita la macchina delle scusanti più classica del rugby italico ed è toccato questa volta a Polla Roux raccontarci la solita storiella. Il Roux è riuscito però a realizzare uno dei pasticci stampa più ilari e fastidiosi che si siano visti. L’ineffabile Polla, secondo quanto riferito dalla stampa, ha dichiarato contemporaneamente che : “Ci ha chiesto lui di andarsene in Australia perchè soffriva che gli mancava la famiglia” quindi ha continuato “noi volevamo che tornasse perché crediamo molto nelle sue qualità, ma lui ha preferito interrompere il rapporto“, e ancora Polla Roux ha continuato “Jared è arrivato in città fuori forma, non era quello che avevamo visionato in video. A questo, si devono aggiungere i problemi di lingua e ambientamento. Lui ha avuto tutta la mia fiducia, ma non è uscita la sua qualità“. 
Avete capito perchè Barry torna in Australia ? Anche io, l’hanno capito anche i giornalisti ed i tifosi rodigini, l’hanno capito pure i sassi. L’unico che, a forza di raccontarsela, non lo ha capito è Polla Roux.