Giorgio Bergonzi

Bella la loro campagna abbonamenti, coinvolgente, aperta, stimolante, con un grande sapore di rugby. Giorgio Bergonzi è il Presidente del Rugby Reggio, nuovo arrivo in Eccellenza, nuova aria dalla rugbisticamente prolifica  Emilia.  Un botta e risposta con il Presidente Bergonzi, eccolo qui sotto.

(Stefano Il Nero) I Diavoli alla prova del vertice italico. Come va l’attività giovanile? A quando un Diavolo in Nazionale?
(Pres. Bergonzi) Siamo molto soddisfatti del nostro settore giovanile che esprime una under 20 e una under 16 nei gironi Elitè, tre under 14 e circa 200 ragazzini nel minirugby, con un forte aumento soprattutto tra i più piccolini in prova (circa il 30%)
(Stefano Il Nero)Dovesse chiedere una cosa alla FIR per il rugby, in una parola, cosa chiederebbe?
(Pres. Bergonzi)  Sostegno
(Stefano Il Nero) E’ in corso RWC2011, trovate un aiuto da questo evento internazionale per la crescita del movimento locale?
(Pres. Bergonzi) Sicuramente sì, genera interesse tra la gente
(Stefano Il Nero)Kirwan Berbizier Mallett …quale dei tre il migliore per lei?
(Pres. Bergonzi)  Berbizier…
(Stefano Il Nero)Il campionato di Eccellenza schiacciato mediaticamente, anche nel vostro territorio, dal Pro12 fino a che punto è una opportunità?
(Pres. Bergonzi) Credo sia un’opportunità per avvicinare nuovi interessi sia economici che mediatici al nostro sport
(Stefano Il Nero)Come intendete sfruttare il campionato Under 23 e la nuova formula Under 20?
(Pres. Bergonzi) Restiamo interessati alla solo under 20, che stiamo gestendo in modo coordinato con la prima squadra

(Stefano Il Nero)Perché alla fine del prossimo campionato di Eccellenza tutti si ricorderanno dei Diavoli di Reggio Emilia 
(Pres. Bergonzi) Per aver proposto uno spettacolo nuovo ed interessante ad un pubblico neofita e curioso, portando il grande rugby in questa città per la prima volta nella storia. Alla fine credo che questa nuova sfida avvicinerà diversi sportivi reggiani alla nostra realtà. 

Un vivaio forte è sinonimo di futuro. Anche un po’ di diplomazia non fa male (però la prossima volta ci dica cosa intende per “sostegno” Presidente) ma quello che conta è un sano e positivo realismo. Questa pare essere la ricetta di Giorgio Bergonzi per il suo Rugby Reggio e noi aspettiamo i Diavoli in Eccellenza: scatenate l’inferno.

.