4 agosto 2017

BUONE VACANZE

2 estate 2017 il nero il rugby

Si va in vacanza e si in vacanza anche dal rugby che la nostra palla ovale da queste parti ce la tiriamo dietro per undici mesi ed il dodicesimo è proprio il caso di spegnere tutto.

Buone vacanze a tutti, davvero di cuore, se venite dalle parti della cartolina di cui sopra si fa un brindisi insieme altrimenti ci si ritrova qui fra qualche giorno, settimana, ‘nso, dipende, anche dal rugby.

E’ stato un vero piacere stare insieme a tutti voi anche quest’anno. Ci siamo anche divertiti, meglio di così !?

Buona estate a tutti.

.

2 agosto 2017

PRO14: STORIA DI TOPOLINO, MONTAGNA E DESTINO

PRO14 2

L’estate è nel vivo e tutti i nodi vengono al pettine, oppure no, almeno per quelli del neonato Pro14 i nodi devono ancora venire e per ora si sono solo procurati il pettine. In tutti i casi la presentazione ufficiale del nuovo campionato ex-celtico è stata fatta, ci sono le due sudafricane, le due conference, i derby tripli, le fasi finali fin dai “quarti”, il tentativo di creare “pathos” è stato pianificato nel miglior modo possibile, vista la situazione oggettivamente difficile. Leggi tutto….

31 luglio 2017

DALLA “LIRE” ALLA “ECCELLENZA ANNO ZERO”. GUARDARE AVANTI.

zero

Raccontare di un anno zero non deve per forza essere visto come una cosa negativa, tutt’altro. Ripartire da “zero” può essere in certi casi un gesto di sano realismo, può essere una assunzione di responsabilità verso il futuro, può essere la concreta possibilità di passare un domani ad “uno”, o forse “due” o chissà che altro. Leggi tutto….

28 luglio 2017

IL COLPO DI TESTA COME STRUMENTO DI GIOCO (NON DI SOLA FOX VIVE IL RUGBY…)

1493351372203
Ben May in azione

Non c’è solo la “fox”, la difesa almeno particolare messa in campo nell’ultimo Sei Nazioni dall’Italia contro dei rintontiti inglesi, c’è molto altro nel regolamento del rugby che, a leggerlo davvero, si può sfruttare per giocare il nostro “union”. Ben Cole su “The Telegraph” ne ha fatto uno degli argomenti nella rubrica “The Rugby Debate”. Leggi tutto….

25 luglio 2017

FASHION & L’ARBITRO … CHE NON DEVE CHIEDERE MAI

no signal referee

Ieri è arrivata la notizia del rinnovo della partnership fra FIR e l’azienda che veste gli arbitri fuori dal campo, comunicato stampa con tanto di dichiarazione del Presidente Cnar Mauro Dordolo. Siamo tutti particolarmente grati a questo noto brand di alta moda sartoriale italiana perchè, oltre ad aver rinnovato l’accordo di sponsorizzazione con la classe arbitrale ovale italiana, ci ha dato modo per la prima volta di leggere pubblicamente su di un comunicato FIR il nome del responsabile degli arbitri e di conoscere il suo pensiero (almeno in fatto di moda). Grazie. Leggi tutto….

24 luglio 2017

LA FIR VEDE TANTA “ECCELLENZA” (…INVECE ERA UN CALESSE)

Il Consiglio Federale FIR  ha scritto la scorsa settimana una pagina di comunicato stampa e due di silenzio, queste ultime riguardano Zebre e Pro12, la prima invece la nuova formula dei Campionati nazionali: sarebbe stato meglio le pagine di silenzio fossero state tre.

Vediamo la pagina che fa rumore, dice la FIR “...tra le principali novità, il blocco per una stagione delle retrocessioni dall’Eccellenza alla Serie A e dalla Serie A alla Serie B in vista dell’ampliamento a dodici squadre del massimo campionato nazionale ed a trenta squadre per la seconda divisione”. Leggi tutto….

21 luglio 2017

DAL SUPER RUGBY AL PRO12: PARALLELISMI INQUIETANTI

Cheetahs, una delle sudafricane attese nel torneo "celtico"
Cheetahs, una delle sudafricane attese nel torneo “celtico”

Allora, il trittico è: soldi, aumento squadre, conference.

Si sta aspettando l’ufficialità sulle due sudafricane che dovrebbero giocare il torneo celtico già dalla prossima stagione a fianco anche delle nostre due italiane Zebre e Benetton Treviso. Vedremo cosa sarà intanto però abbracciamo il trittico di cui sopra, andiamo un po’ indietro nella filiera e facciamoci una domanda: perchè arrivano le sudafricane qui da noi?  Leggi tutto….

19 luglio 2017

PICHOT VUOLE IL “SETTE NAZIONI” ED EMERGE L’INCAPACITA’ DI WORLD RUGBY

Augustin PIchot
Augustin Pichot

Pichot vuole il Sette Nazioni, vuole la sua amica Georgia dentro il più bel torneo del mondo e non c’è niente da fare, da quella testa non glielo toglie nessuno. Questa volta il richiamo della terra, della tradizione e dell’identità culturale-sportiva di ogni regione rugbistica non ha funzionato nella mente dell’abile ed intelligente Vice-Presidente di World Rugby, l’argentino Augustin Pichot appunto, questa volta ha prevalso la politica. Leggi tutto….

17 luglio 2017

IL PIATTO PIANGE, PAGHINO I CLUB: LA FIR METTE LA TASSA SUL TESSERAMENTO

tasse fir

Galeotto fu il Consiglio Federale che decise, con delibera del 9 giugno 2017, di introdurre una nuova tassa sul tesseramento, una mossa che nessuno aveva annunciato in occasione della Assemblea Federale che elesse il Presidente circa un anno fa ma che oggi è ben viva come si legge sulla Circolare Informativa alle Società per la stagione 2017/2018.

Una tassa nuova per tutte le Società del nostro rugby, grandi e piccole, in vista o non in vista, di gran tradizione o di recente fondazione, partigiane di A oppure di B. Il Bilancio Federale del resto fa acqua, qualcuno ci deve mettere una pezza ed allora ci si ricorda dei club. Leggi tutto….

14 luglio 2017

CENTO DI QUESTI FATTERELLI: I CASI DI ROVIGO E SAN MARCO

FAVERO
Il campo e la tribuna di Favaro Veneto, nel Comune di Venezia dove ha giocato il rugby giallorosso

Primo fatterello. Il Rugby Rovigo ha annunciato in questi giorni che le Under18 e la squadra cadetta che stazionavano presso la Società satellite Monti Rugby Rovigo passeranno sotto il controllo diretto, operativo e tecnico, dalla Rugby Rovigo Delta, quella dei grandi, quella di Eccellenza, per capirsi. Sarà incaricato di seguire e coordinare il fusion fra la prima squadra e i giovanotti ex-Monti niente meno che Raffaello Salvan, una delle figure più prestigiose del rugby rossoblù ed attualmente in forza nel gruppo dirigente di Zambelli & C. Leggi tutto….

10 luglio 2017

L’ARBITRO: QUEL NECESSARIO INFALLIBILE (IN ITALIA INVECE…)

bil nz poite

Il fine settimana trascorso ci ha regalato il match di chiusura del tour dei British and Irish Lions, serie pareggiata, gli All Blacks hanno trovato come prevedibile pane per i loro denti, quelli del nord del mondo sono riusciti a bloccare la furia nera ma è mancato il risultato, perchè il pareggio nel nostro sport è un visibile incidente, non un vanto salomonico. Comunque è andata così e, tanto per essere più a la page, è stata tutta colpa dell’arbitro. Leggi tutto….

7 luglio 2017

GIOVANILISMO D’ECCELLENZA (LOW COST)

togliere-il-ciuccio

Inutile fare nomi e cognomi, vie ed indirizzi, le notizie arrivano uguali un po’ da ogni dove, il Campionato di Eccellenza punta a diventare, passateci la battuta ma in fondo si tratta di un gioco, una filiale del Telefono Azzurro.

Giovani, noi prendiamo solo i gggiovani! E’ questo il nuovo mantra delle Società di Eccellenza, è il tratto distintivo, è la medaglia che si mettono al petto, più che associazioni sportive dedite al gioco del rugby sembrano missioni che si aggirano fra mondi sfortunati. Leggi tutto….

5 luglio 2017

ENRICO LASCIA IL RUGBY DA CAMPIONE, PERCHE’ SI PUO’ PERDERE…

Enrico Targa
Enrico Targa

Enrico Targa lascia il rugby, capitano del Petrarca dal 2012, Campione d’Italia nel 2011, fino ad oggi sempre in campo con la maglia del team padovano in Eccellenza, a soli 27 anni lascia perchè “Vado a lavorare“.

 E’ Alberto Zuccato dalle colonne del Gazzettino che ci racconta questa storia che sa di rugby più di una partita vera, che si gioca con il sorriso ma ha dentro un pizzico di tristezza, o forse anche di più. Chissà. Leggi tutto….

30 giugno 2017

EXPORT DI GIOVANI ITALICI TALENTI: IL MONITORAGGIO E’ OK?

Il campionato francese di Federale 1
Il campionato francese di Federale 1

La notizia arriva dalla stampa locale, Nicolò Ceccato classe ’97, giovane pilone del Mogliano il prossimo anno giocherà in Francia, in categoria Federale 1, la terza categoria dopo Top14 e D2, il team che lo accoglie è quello dell’Albi.

Il ragazzo ha già fatto parte di tutta la trafila giovanile azzurra, è molto ben considerato e va in Francia. A lui vanno solo le più sincere congratulazioni, Albì è una base interessante e la Francia della terza categoria lo è altrettanto. Leggi tutto….

29 giugno 2017

IL RUGBY HA BISOGNO DI TUTTI

Foto pubblica sui social dal Media Manager della FIR
Foto pubblica sui social dal Media Manager della FIR

Nella mia vacanza comunque il rugby arriva con internet e oggi é arrivata una foto dei ragazzi della nazionale che dalla business class del loro aereo di ritorno brindano a champagne. Ora una foto dice tutto e niente ma su questa si può e si deve fare qualche considerazione. La foto, postata dal media manager FIR Andrea Cimbrico, arriva in un momento particolare contrassegnato da un taglio deciso all’attivita con la cancellazione del progetto accademie-centri di formazione e le difficoltà a trovare i soldi per mandare le ragazze a fare il loro meritatissimo mondiale. Arriva alla vigilia di un consiglio federale che sancirà un’ulteriore grande passivo che si aggiunge a quello dell’esercizio passato in spregio ai dettami del Coni che chiedevano di rientrare di parte del debito. Arriva nella stagione in cui a tutte le società si chiedono di nuovo, dopo anni, le tasse di iscrizione. … Avessimo almeno vinto qualcosa.”

Chi scrive questo sui Social è Marzio Innocenti, Presidente del Comitato Regionale Veneto, candidato alla Presidenza FIR circa un anno fa (46% di preferenze, mica giuggiole) e componente della associazione Pronti al Cambiamento che, nel rugby, si propone di non disperdere e di riproporre il patrimonio di idee e progetti costruiti da moltissimi dirigenti ovali della penisola in occasione della sua candidatura.

Ha torto l’Innocenti nel commento a questa foto? E’ solo protesta? E’ commentificio da ombrellone? Sembra proprio di no. Leggi tutto….

26 giugno 2017

FUORI DAL GIUBILO EPPUR COSI’ VICINO AL CIELO

Sono tutti contenti, abbiamo perso con l’Australia ma l’onore, secondo loro, è salvo.

Tre Test Match persi su tre Test Match giocati, prima il disastro di Singapore contro la Scozia, poi la sconfitta bruciante dalle piccole Fiji con una specialità tutt’altro che “pacifica” a darci il KO, il drop, quindi la strapazzata dalla peggior Australia di sempre, vecchia e distratta. Nessun problema, siamo sulla strada giusta, così ci dicono, una frase che è diventata un mantra, un hashtag permanente che poi si sposa con le altre frasi di rito, tipo che abbiamo tanta potenzialità e che le cose adesso si sono messe bene. Leggi tutto….

22 giugno 2017

MLR: RIPARTE IL RUGBY PROF AMMMERICANO

la mappa del nuovo campionato americano prof di rugby
La mappa del nuovo campionato americano prof di rugby

In principio fu il ProRugby ma è durato solo una stagione, poi si è schiantato sulle liti con la Federazione USA e lo sbilanciamento sulla costa ovest, è stata anche (soprattutto) una questione di soldi, comunque quasi tutti i giocatori sono stati liberati dai contratti già sei mesi fa.

Il rugby americano non è rimasto fermo a guardare ed è nata qualche mese fa la Major League Rugby con sede e motore a Salt Lake City una cittadina di neanche 200.000 abitanti nello stato dello Utah . A capo della nuova lega non uno qualsiasi ma Dean Howes, vice-presidente di un fondo di private equity chiamato SCP Worldwide con il quale nel passato ha avuto altre importanti avventure nello sport professionistico essendo stato uno dei proprietari della Major League Soccer (il calcio statunitense) ed anche, sempre da Salt Lake City,  co-proprietario di club nella professionistica lega di Hockey NHL. Leggi tutto….